Bando 2018: c’è tempo fino al 21 dicembre!

Venerdì 9 novembre è stato pubblicamente presentato il Bando 2018 della Fondazione Wanda Di Ferdinando. L’evento si è tenuto all’interno degli spazi della Comunità Terapeutica Educativa Femminile “Tingolo per Tutti” di Pesaro, alla presenza di molti enti del Terzo settore.

Ospite speciale, nell’anno dedicato al diritto all’istruzione, la dott.ssa Antonella Saporito della Onlus Maestri di strada, associazione attiva a livello nazionale nel contrasto alla dispersione scolastica. Hanno aperto i lavori l’Assessore alla Crescita del Comune di Pesaro, Giuliana Ceccarelli, e la Dirigente dell’Ufficio scolastico provinciale di Pesaro Urbino, Marcella Tinazzi. Grande spazio è stato dedicato alle testimonianze dei protagonisti dei progetti in corso, in particolare: il dott. Silvio Cattarina  per il progetto “Dove troveremo tutto il pane (Bando Italia 2017) e i clowns di  T’Immagini Onlus, appena tornati dalla missione Edusmile in Cambogia (Bando Estero 2017).

La Presidente della Fondazione, Avv. Federica Maria Panicali, ha ripercorso la storia e la missione dell’Ente, che dal 2014 ha stanziato oltre 450.000,00 euro e selezionato 27 progetti in ambito sociale, sanitario e culturale, a cui si aggiungono interventi straordinari a favore di minori in grave situazione di disagio.

Di certo la novità più significativa del 2018 consiste nell’intera sezione del Bando Italia dedicata ai Tavoli di lavoro avviati a maggio dalla Fondazione e che riunisce beneficiari di finanziamento degli anni precedenti, impegnati all’interno dello stesso territorio su tematiche estremamente importanti (Giovani e raggiungimento dell’autonomia/ Donne e contrasto alla violenza di genere/ Periferie Urbane) ma, spesso, senza incontrarsi.

“Abbiamo creato i Tavoli di lavoro – ha affermato la Presidente Federica Maria Panicali – affinché queste realtà potessero conoscersi, scambiare buone prassi, contaminarsi e, perché no, immaginare nuovi progetti partendo da quello che era stato fatto”.

Più in generale, i progetti da realizzare all’interno della Regione Marche e all’Estero dovranno riguardare:

  • Il sostegno a processi educativi e formativi
  • Il contrasto alla dispersione scolastica
  • L’acquisto di materiale didattico finalizzato al sostegno allo studio
  • L’accompagnamento nelle attività di formazione professionale
  • Lo studio e conoscenza di esperienze virtuose elaborate in altri contesti

Le istanze (richiesta massima Bando Italia 10.000,00 euro; Bando Estero 5.000,00 euro) potranno essere presentate fino al 21 dicembre 2018 via pec o tramite raccomandata o a mano (non farà fede il timbro postale).

Clicca qui per andare alla pagina dedicata al BANDO 2018

 

Di seguito alcune foto della cerimonia (fotografa Sara Imbesi)

Leave a Reply

Your email address will not be published.